Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SAMAHIN – 31 Ottobre


La notte in cui il velo tra i mondi diventa più sottile
entriamo nel “Flusso di Sogno”.

Questa notte è una notte speciale, un’occasione.
È una notte dove si può rendere omaggio ai nostri trapassati, mandarli un messaggio e per chi ne ha le capacità comunicare con loro.

Quindi che fare?
Le streghe o “gli addetti ai lavori” spesso fanno cose un po’ bizzarre si vestono di nero fanno preparano altarini strani, preparano incensi fatti con misture introvabili ecc.
Fare un rituale stregonico in stile Wicca diventa una vera e propria impresa.

La buona notizia è che non serve tutta quella scenografia e coreografia alla Herry Potter servono poche cose e una grande centratura.

Come vestirsi?
Ti vesti come ti pare, ma ricordati che stai facendo una piccola “magia” quindi mettiti degli abiti che ritieni idonei per il rituale, molti oltre al nero nella tradizione indossano anche colori brillanti per esprimere gioia alla presenza dei nostri cari che ritornano a farci visita.

L’altare
È necessario? Sembra di si, serve a creare l’atmosfera giusta in modo che la vostra mente entri in una certa frequenza. Perciò preparate un altare (meglio rivestirlo di nero, oro e arancio).
L’altare deve piacervi, deve essere qualcosa che “sa di magia” è personale… potete metterci sopra tutto quello che volete (anche la foto dei vostri cari che volete salutare) ma indispensabili sono una candela e l’incenso (meglio resina su carboncino)

Cosa fare
Metti una musica che ritieni più adatta e falla andare…
traccia un cerchio intorno a te (includi l’altare) lo puoi fare anche immaginandolo cioè immaginando di tracciarlo con un dito (o con la bacchetta) ma meglio se lo disegni con un gessetto, in questo modo ti stai proteggendo, una volta dentro sei al sicuro
Siediti e accendi la candela e l’incenso
Chiudi gli occhi…
Respira…
e quando ti senti pronta/o dici:
“Questa è una notte speciale il velo tra i mondi è più sottile…
io qui adesso onoro gli spiriti dei nostri antenati.
In questa notte sacra do il benvenuto con amore a voi,
perché mi possiate fare visita e possiate parlare con me.
In questa notte sacra, siamo liberi di muoverci indietro e avanti nel tempo per vedere le nostre vite passate e per trovare i sogni che diventeranno il nostro destino…”
(con enfasi)

“SPIRITI BENVENUTI,
BENEDITE QUESTO TEMPO E QUESTO LUOGO
E COLORO CHE SONO QUI.
IO VI DO IL BENVENUTO E VI NOMINO GUIDE DEL MIO CAMMINO
SONO QUI PER ASCOLTARE I VOSTRI MESSAGGI”

…silenzio…
aspetta e senti cosa succede…
guarda che immagini mentali ti arrivano…
e da questo momento se visualizzi qualcuno anche solo mentalmente chiedigli quello che vuoi…

Al termine, ringraziate gli antenati e salutateli.

MonolituM © 2020 Tutti i diritti riservati.