Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

XIX – Il Sole – La ricerca della Felicità

Simbolo: La ricerca della Luce, della Vita e della Vitalità

Pianeta: Sole

Sentiero di Resh: Hod – Yessod

Archetipo: Helios, Hyperion, Apollo

XIX – Il Sole

La carta di “The Sun” è tutta una questione di ricerca della vita, della luce, della felicità e della soddisfazione. Non c’è vera perfezione in questa realtà possibile, proprio come non c’è unità ma solo dualità. Quindi il percorso e la ricerca di questo stato è già l’obiettivo. Si vede che questo sentiero roccioso sta portando verso una cima di montagna che rappresenta la meta simbolo del viaggio. Tuttavia dalla posizione dell’alto c’è solo una strada da percorrere – che è giù. Questo ricorrente su (scalare la montagna) e giù (che cade, giù o salta dalla cima della montagna) si comportano come onde durante la nostra vita. La somma di tutte le onde, in cui abbiamo o annegamento sono rappresentati da questa carta.

La ricerca di camminare su un nuovo percorso nasce sempre dal desiderio di vivere di più di tutto lo spettro della luce. Questo desiderio può emergere solo quando uno ha una base stabile da dove iniziare il suo viaggio. Di solito la strada per arrivare in cima ha solo la possibilità di avere successo se uno ha organizzato la sua vita in ordine. E’ necessario lasciare la propria “comfort zone” per scalare simbolicamente una montagna. Se non c’è una zona comfort consolidata o routine quotidiana il viandante sarebbe impreparato e non nel suo viaggio.
Spesso il percorso comprende l’apprendimento di qualcosa di nuovo e il raggiungimento di una qualche sorta di conoscenza – in breve si impara a capire il mondo e i suoi dintorni in uno spettro più ampio dell’intero.
Fisicamente come la luce si può osservare solo in diverse lunghezze d’onda, tutti gli esseri osservano il loro ambiente solo dal loro punto di vista soggettivo. Questa visione non rappresenta mai quella che chiamiamo verità perché per ogni materia ci sono innumerevoli aspetti connessi che un singolo essere non può osservare e conoscere contemporaneamente.

Imparare e sperimentare un approccio diverso di un soggetto ci dà l’opportunità di triangolare le nostre angolazioni filosofica dentro di noi. Questo si traduce nella conoscenza, ma porta anche il peso della responsabilità.
Anche “accendere la luce” e scoprire una verità è spesso l’uccidere-switch per aspettative romantiche, o mistiche – quindi anche la luce ha i suoi demeriti.

La divisione dell’unità ha la sua espressione fisica nella divisione del nucleo atomica (e come sopra così sotto l’paragone). Come risultato la luce si può osservare nelle sue diverse lunghezze d’onda, ma mai nel suo insieme. Questo fenomeno di separazione corrisponde all’idea ermetica degli archetipi, o elementi alchemico, pianeti e segni zodiacali. Confronta con la carta di “0-The Fool” e la melodia in evoluzione della creazione con le sue note diverse.

L’esperienza della luce nelle diverse lunghezze d’onda / colori fisici è simile a sperimentare i diversi archetipi, segni ed elementi da soli. Questi aspetti sono separati per un motivo. Come la luce in uno stato emanando sarebbe distruttivo e distruggere i diversi aspetti della nostra realtà (o la somma di tutti i pensieri) significa anche confusione e follia se vengono vissuti nel loro insieme allo stesso tempo. O detto in una comune espressione metafisica “№ si può vivere Dio senza impazzire”.
Inoltre il creatore non è la vera fonte di luce. Un creatore simbolico rappresenta la somma di tutte le parti e dei pensieri – simboleggiare l’unità. La luce è sempre il risultato di una reazione che avrebbe due opposti o dualità.

L’aspetto del tempo è anche importante perché ci permette di subire differenti corrente e campione di vari aspetti uno dopo l’altro che ci aiuta a triangolare le nostre esperienze come sopra per ottenere una panoramica dell’insieme. Vorrei dare l’esempio del mazzo dei Tarocchi. Nel complesso le varie combinazioni possono rappresentare ogni trama, percorso e aspetto della realtà, ma ogni carta deve essere capito prima. Se le diverse carte non vengono esplorato nel dettaglio una connessione non sarebbe compreso. “Il Sole” sintetizza tutti questi sentieri che abbiamo già percorso e esplorato e dà l’opportunità di raccogliere ispirazione dalle esperienze all’interno per tentare una nuova passeggiata su per la montagna.

MonolituM © 2020 Tutti i diritti riservati.