Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

UNO SGUARDO UNIVERSALE ALLA RELIGIONE

Ci sono persone profondamente religiose che non appartengono a nessuna forma di religione. Sotto il sole, ogni religione nasce, cresce, si sviluppa, si moltiplica in molte sette e poi muore.

Questo è come è sempre stato e sarà sempre.

I principi religiosi non muoiono mai. Le forme religiose possono morire, ma i principi religiosi, in altre parole, i valori eterni, non possono mai morire.

Continuano e si vestono di nuove forme. Se eseguiamo uno studio comparativo delle religioni, troveremo l’adorazione di Cristo in tutte le religioni.

L’unica cosa che varia è il nome dato a Cristo.
Il Divino Rabbino di Galilea ha gli stessi attributi di Zeus, Apollo, Krishna, Quetzalcoatl, Lao-Tse, Fu-Xi il Cristo cinese, Buddha, ecc.

Si scoprirà che tutti questi sacri personaggi religiosi che personificano Cristo sono nati sul 24 dicembre alle 12:00 a mezzanotte. Gli edda tedeschi menzionano i Khristos, il dio della loro teogonia, che in modo simile a Gesù nacque il 24 dicembre a mezzanotte; lo stesso si è verificato con Odino, Wotan e Belen.

Tutti questi personaggi sacri sono figli di immacolate concezioni.
Tutti loro sono nati dall’azione e dalla grazia dello Spirito Santo. Tutti loro sono nati da vergini. Maria, madre di Gesù, ricevette gli stessi attributi e poteri cosmici di quelli della dea Iside, Giunone, Demetra, Cerere, Vesta, Maia, Adonia, Insobertha, Rea, Cibele, Tonantzin, ecc.

Tutte queste divinità femminili rappresentano il Divino Madre, l’eterno principio cosmico femminile e Cristo è sempre il figlio della Divina Madre.

MonolituM © 2020 Tutti i diritti riservati.